tumore utero
Salute

Cancro cervice utero vaccino papilloma virus

Gennaio è stato il mese della consapevolezza del cancro alla cervice uterina; è stato un ottimo momento per parlare di come i vaccini contro il papillomavirus umano possano aiutare a prevenire il cancro. Il cancro cervicale era una volta la principale causa di morte per cancro per le donne negli Stati Uniti d’America e il secondo cancro più comune nelle donne sotto i 44 anni in tutto il mondo.

Grazie allo screening del cancro cervicale e alla vaccinazione HPV, è il più prevenibile di tutti i tumori femminili. Circa 79 milioni di persone, la maggior parte nella tarda adolescenza e all’inizio dei 20 anni, sono attualmente infettate da HPV e si stima che altri 14 milioni siano infetti ogni anno, un motivo convincente per proteggere precocemente i pretenziosi e gli adolescenti attraverso la vaccinazione.

Programmi di screening ben organizzati hanno dimostrato di ridurre l’incidenza del cancro cervicale dell’80 per cento e il vaccino HPV si è dimostrato efficace quasi al 100 per cento nella prevenzione di alcuni tipi di virus che causano il 70 per cento di tutti i casi di cancro cervicale.

Ogni anno, 500.000 nuovi casi di cancro cervicale invasivo vengono diagnosticati a livello globale e più di 250.000 donne muoiono a causa della malattia. Il 99% dei casi di cancro cervicale è causato da un’infezione persistente di alcuni tipi ad alto rischio del Papillomavirus umano. Il cancro cervicale causa pochi sintomi nelle prime fasi. In effetti, possono essere necessario anni prima che i sintomi dell’HPV si sviluppino o che il virus venga rilevato. Tuttavia, nelle sue fasi avanzate può causare: sanguinamento anomalo, dolore pelvico non correlato a un ciclo mestruale, scarico pesante, aumento della frequenza urinaria, dolore durante la minzione.

Papilloma virus umano

L’HPV è l’infezione sessualmente trasmissibile più comune al mondo e circa il 50-80% delle donne sessualmente attive contrae una qualche forma di HPV almeno una volta nella vita. Solo una piccola parte svilupperà il cancro cervicale.

L’HPV è l’infezione sessualmente trasmissibile più comune. Con più di 100 tipi di HPV, quasi tutti gli uomini e le donne sessualmente attivi contrarranno almeno un tipo ad un certo punto della loro vita. Ma un’infezione da HPV non significa necessariamente che il cancro si svilupperà. Circa il 90% delle infezioni da HPV si chiarisci da sole. Solo quelli che persistono causeranno gravi problemi di salute, compreso il cancro.

Vaccino HPV

Come il vaccino per il covid, l’HPV protegge dal papillomavirus umano. Se questo virus rimane nel corpo per molto tempo, può causare alcuni tipi di cancro. I vaccini HPV prevengono: tumori cervicali, vaginali e vulvari, cancro anale, verruche genitali.

Il vaccino HPV protegge dai tipi di HPV che più spesso causano tumori cervicali, vaginali e vulvari.

  • La vaccinazione HPV è raccomandata per i finti di età compresa tra 11 e 12 anni, ma può essere somministrata a partire dall’età di 9 anni.
  • Il vaccino HPV è raccomandato anche per tutti i 26 anni di età, se non sono già vaccinati.
  • La vaccinazione HPV non è raccomandata per tutti coloro che hanno più di 26 anni. Tuttavia, alcuni adulti dai 27 ai 45 anni che non sono già vaccinati possono decidere di ottenere il vaccino HPV dopo aver parlato con il loro medico del loro rischio di nuove infezioni da HPV e dei possibili benefici della vaccinazione. La vaccinazione HPV in questa fascia di età offre meno benefici, poiché più persone sono già state esposte all’HPV.
  • Il vaccino HPV è fortemente raccomandato anche per i ragazzi. Può aiutare a proteggerli dall’infezione con i tipi più comuni di HPV che possono causare il cancro quando invecchiano. Protegge i ragazzi da condizioni come verruche genitali, tumori del pene e altre infezioni correlate all’HPV.
  • La maggior parte delle infezioni da HPV se ne va senza problemi di salute. Tuttavia, non c’è modo di sapere quando non lo farà e un’infezione potrebbe portare al cancro. Vaccinare il bambino contro l’HPV aiuta a proteggerli.

Se la vaccinazione viene avviata prima dei 15 anni, si raccomanda un programma a due dosi, con le dosi somministrate da 6 a 12 mesi l’una dall’altra. Per le persone che iniziano la serie dopo il loro 15 ° compleanno, il vaccino viene somministrato in una serie di tre scatti.

Il vaccino è prontamente disponibile, ma a causa delle implicazioni di costo, è ancora fuori dalla portata di molti della popolazione.

La vaccinazione HPV previene le nuove infezioni da HPV, ma non tratta le infezioni o le malattie esistenti. Questo è il motivo per cui il vaccino HPV funziona meglio se somministrato prima di qualsiasi esposizione all’HPV. Si dovrebbe essere controllati regolarmente per il cancro cervicale, anche se la persona ha ricevuto un vaccino HPV.

Altri modi per prevenire l’HPV e il cancro cervicale

Il cancro cervicale può anche essere prevenuto o trovato precocemente attraverso uno screening regolare e un trattamento di follow-up. Il pap test cerca i precancer (cambiamenti cellulari sulla cervice che potrebbero diventare cancro cervicale se non vengono trattati in modo appropriato). Il test HPV cerca il virus che può causare queste modifiche cellulari.

I seguenti fattori possono anche aiutare a ridurre il rischio di cancro cervicale: evitare il fumo; usando preservativi durante il sesso; limitare il numero di partner sessuali.

Rispondi